Ognisogno

Connessioni instabili

Dal 30 settembre 2016, in LP, CD e digitale.

Logo Spotify

Copertina di Ognisogno

Ognisogno, tutto unito. Dieci tracce che raccontano un viaggio di esplorazione del proprio io, tra conscio e subconscio, che delinea una mappatura dei sogni, siano essi immagini prodotte dalla mente o aspirazioni esistenziali. Ma è anche un viaggio ideale intorno al mondo, immaginato dall’interno della propria casa, subito dichiarato in America isterica, seconda traccia dell’album e primo singolo di Ognisogno. L’America segnata dalla fame imperialista, il moralismo da ombrellone che rende piccola piccola la nostra Penisola, il girovagare fra i fiori di loto in Oriente sono cartoline immaginarie, prodotto di un falso movimento pensato dal proprio rifugio a Livorno: una Livorno amata e rifiutata al tempo stesso, la Livorno del mare e del porto, del vento di libeccio, degli addii e dei ritorni. Una città malinconica, gabbia dalla quale fuggire e casa in cui ritornare, un luogo dell’anima prima ancora che una città reale e che, proprio per questo, riecheggia in diverse sfumature nelle altre canzoni dell’album.